Il CEO di GitHub è convinto che, più prima che poi, l’80% del codice lo scriverà Copilot

0

Thomas Dohmke di mestiere fa il CEO di GitHub, l’azienda (proprietà di Microsoft) che sta dietro al portale github.com che da quando è stato fondato nel 2007 è stato utilizzato da più di cento milioni di sviluppatori.

Cento milioni. Una cifra davvero impressionante, che certifica un minimo di cognizione di causa da chi quell’azienda la dirige. Quindi quando Dohmke afferma che l’intelligenza artificiale cambierà il concetto stesso di programmazione e quindi implicitamente, il futuro stesso dell’innovazione, c’è certamente da fermarsi un secondo a riflettere.

Sooner than later, 80% of the code is going to be written by Copilot. And that doesn’t mean the developer is going to be replaced.

Prima che poi, l’80% del codice verrà scritto da Copilot. E questo non significa che gli sviluppatori verranno rimpiazzati.

L’affermazione va contestualizzata all’interno dell’intervista nella quale il tema viene sviscerato in tutti i suoi aspetti. Partendo ad esempio dal presupposto che le distrazioni non verranno mai eliminate, il vantaggio di Copilot è principalmente quello di facilitare il lavoro di base, che in genere è poco creativo, e consentire di concentrarsi sulle innovazioni.

Chiaramente Dohmke tira l’acqua al suo mulino, affermando come dalla sua presentazione interna agli inizi del 2021 verso gli impiegati di GitHub, Copilot è stato accolto sorprendentemente bene, tanto che gli sviluppatori hanno affermato di non poterne più fare a meno.

Ma anche al di fuori di GitHub stesso il trend è assolutamente confermato: ZDNet racconta del survey che certifica come il 92% degli sviluppatori affermi di usare strumenti AI per il proprio lavoro. Ok il survey è stato promosso da GitHub stessa, ma la sostanza non cambia: 92% è una percentuale altissima.

E da qui le conclusioni tirate da Dohmke: siamo di fronte ad un cambiamento storico nei confronti della tecnologia e, soprattutto, dell’apprendimento? I nostri figli o i loro figli dovranno ancora imparare a programmare oppure dovranno imparare ad istruire le AI per svolgere le automazioni al meglio?

Difficile rispondere. Da bambini ci raccontavano di un futuro fatto di macchine volanti che però non si è mai materializzato. Verrebbe da dire che forse abbiamo guardato dalla parte sbagliata.

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.