RedHat e Microsoft insieme per Azure Red Hat OpenShift

Dopo le recenti notizie che vedono Microsoft preparare una sua versione del kernel Linux, ecco che l’azienda di Redmond annuncia la disponibilità di un nuovo prodotto nato dalla collaborazione con, udite udite, Red Hat.

Stiamo parlando di Azure Red Hat OpenShift, ovvero una soluzione completa e funzionante per il deployment, ovviamente sul public cloud di Microsoft, di cluster Kubernetes di livello Enterprise, ovvero OpenShift.

Qualche giorno fa parlavamo di come l’uscita di Red Hat OpenShift 4 sia stata pensata per essere la soluzione ultima per il cloud ibrido e, questa collaborazione con Microsoft, non fa altro che sottolineare la cosa, essendo di fatto la prima installazione ufficiale di OpenShift nel public cloud supportata ufficialmente, sia da Red Hat che da Microsoft.

Hybrid cloud provides a clear vision into the future of enterprise computing, where public cloud services stand alongside virtualization, Linux containers and bare-metal servers. Together, this forms the new datacenter in the hybrid cloud world. Azure Red Hat OpenShift provides a consistent Kubernetes foundation for enterprises to realize the benefits of this hybrid cloud model.

Il cloud ibrido fornisce una chiara visione nel futuro delle infrastrutture enterprise, dove i servizi di public cloud vivono a fianco alla virtualizzazione, i container Linux ed i server fisici. Insieme, questi formano il nuovo datacenter nel mondo del cloud ibrido. Azure Red Hat OpenShift fornisce una base Kubernetes consistente per far realizzare all’ambiente enterprise i benefici di questo modello di cloud ibrido.

Le parole arrivano direttamente da Paul Cormier, presidente dei Prodotti e Tecnologie di Red Hat. E, questa visione del cloud ibrido in cui la parte public è gestita da Microsoft con la sua piattaforma Azure non può che essere ben voluta anche da Microsoft stessa:

Microsoft and Red Hat share a common goal of empowering enterprises to create a hybrid cloud environment that meets their current and future business needs. Azure Red Hat OpenShift combines the enterprise leadership of Azure with the power of Red Hat OpenShift to simplify container management on Kubernetes and help customers innovate on their cloud journeys.

Microsoft e Red Hat condividono lo scopo di spingere le aziende enterprise a creare ambienti cloud ibridi che incontrino le loro necessità di business attuali e future. Azure Red Hat OpenShift combina la leadership di Azure con la potenza di Red Hat OpenShift per semplificare la gestione dei container su Kubernetes ed aiutare i clienti ad innovarsi con un viaggio verso il cloud.

Ovviamente, non di solo OpenShift si vive, e l’azienda del cappello rosso sta già collaborando con Microsoft per portare soluzioni pronte containerizzate su Azure per i suoi prodotti di punta, come RHEL 8, Red Hat Ansible Engine 2.8 e gli Ansible Certified Modules. Di contro, Microsoft va a braccetto lavorando per fornire il supporto ed il tuning di SQL Server 2019 su Red Hat Enterprise Linux 8.

Sempre più a braccetto le due aziende che, seppur magari non si amino, però dimostrano di essere diventate amicone.

Tags: , , ,