State of Edge Functions: un sondaggio che fornisce la fotografia di come si sviluppa oggi nel mondo cloud-native ed Edge

0

Condotto da Deno, azienda che produce e rende disponibile come servizio una runtime per sviluppatori JavaScript, TypeScript e WebAssembly, il sondaggio dal titolo State of Edge Functions fornisce una fotografia azzeccata di come, oggi, nel 2023, si sviluppano le applicazioni nel contesto Edge.

Prima di tutto però, che cosa è lo sviluppo Edge? Con Edge si intendono tutti quei siti o applicazioni che vengono erogate contemporaneamente su più server in tutto il mondo vicino all’utente finale. Quando l’utente richiede il sito o l’applicazione, questi viene indirizzato alla locazione che eroga il servizio geograficamente più vicino. Questi server distribuiti non solo servono risorse statiche (come da sempre fanno le CDN o Content Delivery Network), ma eseguono codice personalizzato che alimenta applicazioni Web dinamiche.

Fornita quindi la definizione, ecco i risultati, ampiamente descritti anche nel blog post di presentazione del sondaggio, che è stato condotto su più di mille sviluppatori.

Analizziamo alcuni aspetti in ordine sparso, partendo con i casi d’uso:

È chiaro come a farla da padrone siano sempre i soliti noti: API e database, e chiaramente il modo in cui comunicano.

Lato vantaggi, a giocarsela sono la velocità e le performance, seguito subito dopo dal risparmio:

A proposito invece delle difficoltà, le ragioni per cui l’edge computing può dare dei grattacapi sono racchiuse nella risposta alla domanda relativa alle frustrazioni maggiori avute nel lavorare con l’edge computing:

A dimostrazione del fatto che la regola Tyson, il pugile, si applica sempre ed ovunque: “tutti hanno un piano, finché non prendono un pugno in faccia“, e che quindi è tutto magnifico, anche l’Edge, fintanto che non si spacca.

Lasciando la scoperta degli altri dati al lettore, segnaliamo un aspetto particolare che, se possibile, aumenta l’attendibilità dello stesso. Infatti alla domanda (la prima, in effetti) “Dove effettui il deploy delle tue funzioni Edge” la risposta è stata questa:

Con quindi il committente del sondaggio (lo ricordiamo, Deno) presente sì, ma al terzo posto: se non è onestà intellettuale questa!

Da sempre appassionato del mondo open-source e di Linux nel 2009 ho fondato il portale Mia Mamma Usa Linux! per condividere articoli, notizie ed in generale tutto quello che riguarda il mondo del pinguino, con particolare attenzione alle tematiche di interoperabilità, HA e cloud.
E, sì, mia mamma usa Linux dal 2009.