Tag: systemd

Debianfork: provocazione o possibilità? Fedora intanto ci ride su con Forkfedora e systemd…

Mentre la discussione sulla libertà di scelta relativa al sistema di init viene riaperta all’interno del progetto Debian, fa molto scalpore la proposta del gruppo VUA (Veterans Unix Admins), i quali si chiedono: Shall we fork Debian? (Dobbiamo creare un fork di Debian?). I presupposti della proposta / provocazione sono noti e vengono descritti all’interno…
Read more

Debian ridiscute su systemd, cosa ne sarà di Jessie?

E così quanto era nell’aria alla fine si è verificato. Ian Jackson (figura centrale del progetto Debian, ex project leader ed autore di dpkg) ha proposto una General resolution all’interno del progetto Debian dal titolo “Preserve freedom of choice of init systems” (Mantenimento della libertà di scelta sul sistema di init). Questa richiesta di una…
Read more

Alla fine arriva Torvalds: ecco cosa risponde alla polemica Poettering

Eravamo rimasti all’enorme discussione scatenata dalle esternazioni di Lennart Poettering il quale dopo aver inveito contro le community open in generale (ree di aver perpetrato insulti, petizioni, e persino minacce di morte al creatore di systemd) aveva puntato il dito anche sul creatore di Linux, affermando come Torvalds non fosse per nulla un buon esempio…
Read more

Un anello per domarli tutti: systemd gestirà anche la console!

Un recente commit all’interno progetto systemd ha introdotto una nuova componente denominata consoled. consoled, che dall’autore stesso viene considerato sperimentale ed in continua evoluzione, si propone come interfaccia per l’erogazione di terminali di sessione, in poche parole come strumento utilizzato dal login-manager scelto (/bin/login, gdm o qualsiasi altro) al fine di ottenere un’interfaccia. Al di…
Read more

Lennart Poettering, la crudeltà delle community opensource ed una vita rovinata per colpa di systemd

Lennart Poettering è uno sviluppatore open ed un dipendente Red Hat. Contribuisce attivamente allo sviluppo di progetti quali Avahi, PulseAudio e, rullo di tamburi, systemd. In un recente blog post Poettering ha sganciato delle proverbiali bombe, facendo rivelazioni e lanciando quella che a tutti gli effetti è un’accusa verso tutto il mondo opensource. Partiamo dalle…
Read more

Debian punterà ancora su GNOME, il motivo? systemd!

E’ notizia recente: Debian nella nuova release, Jessie, avrò come default desktop manager nuovamente GNOME. La scelta di introdurre come default desktop XFCE per la release Wheezy a suo tempo venne accolta con favore da quanti non avevano apprezzato fino in fondo (eufemismo) GNOME 3. Ora invece il ritorno sui propri passi. Le ragioni indicate:…
Read more

Boycottsystemd crea Uselessd: inizia la controffensiva a systemd!

La comunità Linux degli addetti ai lavori non ha mai fatto mistero di mal sopportare systemd. Troppi stravolgimenti, troppa centralizzazione all’interno di una componente che dagli albori di Linux era dedicata unicamente all’avvio del sistema ed oggi invece pare sia indirizzata a rimpiazzare anche il servizio cron. Ecco quindi comparire Boycottsystemd il movimento anti systemd…
Read more

E Torvalds cosa ne pensa di systemd?

Abbiamo abbondantemente discusso in queste settimane sul portale tecnico di systemd . Versioni a favore, versioni contro, chi dice che è azzardato inserirlo già in produzione, chi non aspettava invece altro. Bene, ma cosa ne pensa il creatore di Linux di questo nuovo sistema di init? Queste le parole riportate da iTWire, estratte da un’intervista…
Read more

E’ giunto il momento di separare Linux in due?

E’ come sempre un ottimo spunto per riflettere quello espresso da Paul Venezia in merito all’evoluzione futura di Linux. Questa volta infatti il blogger di infoworld.com non si sofferma (come fatto in precedenza) limitatamente al discorso systemd, ma affronta in una questione più ampia il futuro di Linux e la strada che questo dovrà seguire…
Read more

Ma systemd è qui per restare?

E’ un punto di vista molto interessante quello espresso da Paul Venezia di InfoWorld. A proposito infatti del’eterna diatriba nella scelta (o meno) dell’adozione di systemd da parte delle maggiori distribuzioni, Venezia si esprime in questi termini: It indicates that no matter how reasonable a change may seem, if enough established and learned folks disagree…
Read more