Tag: systemd

Ecco perché RedHat ha adottato systemd, parola di Jim Whiterust (CEO dell’azienda)

Nel corso dell’ultima sessione di Q&A (Questions and Answers) tenutasi in occasione del ventitreesimo anniversario della prima release di Red Hat Linux, Jim Whiterust (CEO dell’azienda) ha risposto a diverse domande da parte degli utenti di Slashdot. Moltissimi i temi, diverse le risposte, ma una in particolare su tutte ha catalizzato l’attenzione: Systemd, WTF??? Molto…
Read more

Systemd riceve il premio come tecnologia dal vendor peggiore ai Pwinie awards

Nel corso della conferenza Black Hat tenutasi a Las Vegas sono stati assegnati i premi Pwnies, delle piccole statue rappresentanti dei Pony dipinte con vernice spray, dedicate a chi si è distinto (per così dire) nell’ambito della sicurezza dell’ultimo anno. Si potrebbe riassumere come il premio delle epic fail, assegnato appunto alle tecnologie, alle aziende…
Read more

A systemd non piace Netflix

Il tool di init più “amato” del web colpisce di nuovo e stavolta di mezzo ci finisce Netflix. Solo un mese fa parlavamo del bug che affliggeva il componente systemd-resolved (caching server per i DNS) ed oggi sembrerebbero esserci problemi con libidn2, libreria che aggiunge il supporto ai nomi di dominio internazionalizzati. Il problema è…
Read more

0day: systemd e gli utenti “particolari”

Systemd, oramai adottato dalle maggiori distribuzioni Linux, non è nuovo a bug esotici. Siano essi dati dal fatto che il progetto è relativamente nuovo o dal fatto che systemd tende a fare qualcosina in più di quello che dovrebbe, la -quasi- continua scoperta di bug continua a gettare legna sul fuoco, rafforzando i punti di…
Read more

Ubuntu, systemd ed un problema con il suo server DNS… Un momento non sapevate che systemd è anche un server DNS?

Versione breve di questo articolo Se utilizzate Ubuntu 17.04 o 16.10 aggiornate i vostri sistemi. Versione allungata Sapevate che esiste una sotto-componente di systemd che si chiama systemd-resolved? E’ una feature che, come da prassi quando si tratta di systemd, è stata molto discussa in passato. In pratica si tratta di un caching server (un server…
Read more

Parrot Security OS pensa a Devuan

Solo poche settimane fa è stata rilasciata la versione stable ed LTS di Devuan e la comunità dell’Open Source è sempre più interessata a questa fork di Debian systemd-free. Il malcontento per systemd è così alto che, un paio di giorni fa, il team di Parrot Security OS ha manifestato con un tweet il proprio interesse…
Read more

Init Freedom: rilasciata Devuan 1.0.0 RC

Abbiamo seguito sin dall’inizio il progetto Devuan, dall’annuncio nel dicembre 2014, alla prima beta nell’aprile del 2016 sino al secondo compleanno del progetto. Bene, dopo oltre due anni di lavoro da parte del gruppo VUA (Veteran Unix Admins) e’ stata rilasciata la release candidate! La distribuzione è basata su Debian Jessie, ed il principale presupposto è quello di essere systemd-free, mantenendo sysvinit…
Read more

Come mandare in crash systemd

  Inutile dirlo, la logica di funzionamento di systemd, che piaccia o meno, può essere comoda per diversi aspetti. La sua ampia integrazione con tutto il sistema Linux porta dei vantaggi, a scapito della semplicità e -ed è proprio il caso di dirlo- della robustezza data dall’avere piccoli software estremamente specializzati ed ottimizzati. Proprio per…
Read more

Systemd-mount, e la polemica monta

Di tanto in tanto  il gruppo di sviluppo di systemd annuncia qualche novità. E con la stessa frequenza si rinnovano polemiche e critiche. Qualcuno si oppone tanto da creare apposta distribuzioni che non lo contengano (Devuan, per esempio), ma è innegabile che tutte le grandi distribuzioni l’abbiano ormai eletto a sistema init preferito. E per carità, ci sono ottimi…
Read more

No more tmux! Da oggi c’è una ragione in più per amare systemd: i processi in background moriranno al termine della sessione

Tecnicamente, di fronte alla necessità di lasciare un processo attivo da parte di un utente che sta uscendo dalla propria sessione fino ad oggi la soluzione era quella di usareprogrammi come tmux, screen o nohup. Si usciva ed il processo rimaneva lì, indipendentemente dallo stato della sessione o della console che lo aveva lanciato. Qualcosa…
Read more